FAQ

Site: Moodle Scienze umane
Course: Fondamenti di Informatica AA 2015/16
Book: FAQ
Printed by: Guest user
Date: Tuesday, 29 November 2022, 1:57 AM

Description

Risposte alle domande che vengono poste frequentemente dagli studenti (Frequently Asked Questions)

Introduzione

Nelle pagine seguenti sono riportate le risposte alle domande più frequentemente poste dagli studenti negli anni scorsi. Tecnicamente non si tratta propriamente di una F.A.Q. (Frequently Asked Questions) che di solito raccoglie e seleziona domande e risposte comparse nei forum, ma di un tentativo di risposta ai dubbi più probabili degli studenti riguardo all'organizzazione dell'insegnamento.

Lo stile è comunque quello semiserio delle F.A.Q. reali. Nel caso i propri personali dubbi non fossero coperti dalle pagine seguenti si suggerisce di contattare il docente o utilizzare gli altri strumenti messi a disposizione da Moodle (forum in particolare).

Esame

  • Ho lottato fieramente con Uniweb, ma non sono riuscito a iscrivermi all'esame. Come devo fare?
    Questa è stata la domanda più gettonata all'avvio di Uniweb, ora le cose sono più stabili e se non riesce a iscriversi forse c'è qualche cosa da sistemare nel suo libretto online. In ogni caso venga lo stesso a fare l'esame (mi informi prima magari), però il voto potrà essere registrato solo una volta regolarizzata l'iscrizione su Uniweb.

  • L'esame sarà scritto o orale?
    L'esame sarà esclusivamente scritto, e si svolgerà al computer nell'aula informatica AIS3 (vedere le domande dedicate al Laboratorio).

  • Sono solamente domande a risposta chiusa? La prego mi dica di si!
    E invece no. L'esame è diviso in due parti, una prima parte della durata di 25 minuti con 18 domande a risposta chiusa e multipla (un punto per ogni domanda) e una seconda parte di 35 miinuti con due domande aperte (sei punti per ogni domanda). Il voto d'esame è dato dalla somma dei punteggi delle due parti (i più inclini alla matematica avranno notato che la somma è 30).

  • Ci sarà anche una parte pratica durante l'esame?
    No. La parte pratica viene svolte durante il periodo delle lezioni con il sistema delle esercitazioni (vedere le domande dedicate alle Esercitazioni). In passato ho provato a fare svolgere una parte pratica durante l'esame ma si sono verificate scene di panico e disperazione che mi hanno profondamente segnato.

  • Non ho la minima intenzione di frequentare il corso, posso comunque sostenere l'esame?
    Si. La frequenza non è obbligatoria, quindi tutti possono sostenere l'esame. Data la specificità della materia all'interno del corso di laurea, la frequenza è fortemente consigliata, anche a chi è un mago con i giochini sullo smartphone.

  • Coincidenza, sono appunto uno studente non frequentante, devo portare un programma diverso?
    No. Il programma è identico sia per gli studenti che hanno frequentato le lezioni che per i non frequentanti.

  • Visto che l'esame è scritto, quando viene registrato il voto?
    Normalmente pochi giorni dopo lo scritto, negli appelli con pochi studenti anche il giorno stesso. Dall'anno accademico 2015/2016 la registrazione avviene con proposta di voto da parte del docente e accettazione, entro un tempo limite, da parte dello studente. Organizzerò comunque un incontro di correzione del compito, in modo che gli studenti possano comprendere il perché di un determinato voto.

  • Io ho preso un micragnoso 18, vorrei riprovare l'esame alla sessione successiva (questa volta però pensavo di studiare), ma non sono sicuro di farcela: come posso fare?
    Venga alla correzione, veda il compito, gli errori che ha fatto, e in questo caso sarà possibile "congelare" il voto fino al prossimo appello.

  • Non mi è chiaro come la crioterapia possa essere applicata al mio voto.
    In effetti il termine "congelare" non è tra i più autoesplicativi. In pratica dopo aver visto il compito può decidere di riprovare a sostenere l'esame in una sessione successiva, se consegna il nuovo compito il voto congelato viene perso, se invece si ritira e non consegna allora le resta il voto precedente (che viene scongelato e registrato).

  • Ci sarà un preappello?
    Chiamiamola prova in itinere, che sarà organizzata circa una settimana dopo la fine delle lezioni, fissando una data che non interferisca con il normale svolgimento delle lezioni delle altre materie. Potranno però iscriversi alla prova solamente gli studenti in regola con le esercitazioni con valutazione (vedere le domande dedicate alle esercitazioni) a prescindere che siano frequentanti o non frequentanti.

  • Non ho svolto le esercitazioni con valutazione, posso sostenere lo stesso l'esame?
    Si, le esercitazioni non sono obbligatorie. Potrà quindi iscriversi a tutti gli appelli regolari (ma non alla prova in itinere).

  • Quando si saprà la data di svolgimento degli esami?
    Usciranno nel sito web del Dipartimento dei Beni Culturali e su Uniweb. Fino a quel momento le date potrebbero subire dei cambiamenti, quindi non saranno comunicate agli studenti per evitare il diffondersi di informazioni inesatte.

Esercitazioni

  • Il fatto di non aver svolto le esercitazioni mi penalizza in qualche modo?
    L'obiettivo è premiare l'impegno di chi le ha svolte, non penalizzare chi non l'ha fatto. Uno studente brillante che svolge un buon compito scritto può raggiungere la votazione massima anche senza aver fatto le esercitazioni.

  • Allora non le faccio.
    Liberissimo. Tenga però conto che consentono di raccogliere un punteggio, il cui valore dipende dal numero di esercitazioni svolte correttamente, che viene sommato al voto dello scritto. Inoltre solo chi ha svolto correttamente più del 75% dei punti richiesti nelle esercitazioni può iscrversi alla prova in itinere.

  • Allora le faccio.
    Basta che si decida. Soprattutto deve decidersi prima della data di scadenza della prima esercitazione, che consiste proprio nell'iscrizione alle esercitazioni.

  • Cosa significa che le esercitazioni con valutazione vengono corrette automaticamente?
    Il docente ha sviluppato, nel corso degli anni precedenti, un insieme di programmi di correzione automatica che controllano i file prodotti dagli studenti e calcolano un punteggio in base al numero di punti svolti correttamente. A causa del cambiamento di gestione dell'aula informatica (si veda la parte dedicata al Laboratorio) il software di correzione è in fase di riscrittura. Le informazioni più aggiornate saranno date dal docente a lezione.

  • Posso fare le esercitazioni a casa mia?
    Da quest'anno molto probabilmente si, proprio a causa del fatto che il laboratorio di informatica non è più liberamente aperto agli studenti.

  • Ma devo comprare e installare un software particolare per fare le esercitazioni?
    No (comprare) e si (installare). Le esercitazioni si baseranno esclusivamente sull'uso di software libero (detto anche open source), ad esempio la suite di programmi OpenOffice o OfficeLibre.

  • Ma non sarebbe meglio se usassimo tutti Microsoft Office?
    Bill, ti ho detto di no, non insistere.

  • Se posso fare le esercitazioni a casa, le dispiace se invito un amico laureato in ingegneria informatica?
    Le esercitazioni sono individuali e poi perché rovinare una bella amicizia? Questo non significa che non si possa chiedere consiglio ad un collega del corso o al docente stesso, ma non è consentito farsele fare da altri.

  • Cosa succede se sono sorpreso a copiare?
    Dato che le pene corporali sono vietate dalla legge, chi è sorpreso a copiare si vedrà annullare le esercitazioni. Lo stesso vale per chi le ha fatte copiare ed eventuali intermediari.

  • Quanto dura il punteggio faticosamente racimolato con le esercitazioni?
    Un anno solare, quindi per i sei appelli ufficiali successivi alla fine del corso.

  • E ci sono anche delle esercitazioni che non vengono corrette?
    Si, insieme a quelle con valutazione preparerò anche delle esercitazioni libere. Queste non danno ovviamente punti in più all'esame.

  • Per quale oscura ragione le dovrei fare?
    Sono state preparate allo scopo di aiutare gli studenti a fare le esercitazioni con valutazione, dato che hanno contenuto simile ma sono molto più dettagliate con l'obiettivo di guidarli passo passo nello svolgimento dei diversi compiti.

Laboratorio

  • Non ho la più pallida idea di cosa significhi AIS 3.
    AIS sta per Aule Informatiche della Scuola, e comprende alcune aule informatiche a disposizione degli studenti della Scuola di Scienze Umane. Per gli studenti di questo insegnamento è di solito utilizzata AIS 3, che si trova al piano terra di Piazza Capitaniato 3 (Palazzo del Capitanio). Le informazioni si trovano nella pagina dei laboratori nel sito della Scuola di Scienze Umane.

  • Per sostenere l'esame devo iscrivermi ad AIS 3?
    No. In questo periodo l'accesso ai computer viene fatto solo in presenza del docente che comunica la password di accesso (uguale per tutti).

  • E durante li corso useremo AIS 3?
    Si, ma visto che l'aula ha solo 44 postazioni, non ci faremo lezione regolare. Il docente farà spesso ricevimento in AIS 3 per consentire l'accesso agli studenti che avessero voglia/bisogno di utilizzare i computer.

  • Il mio cane ha mangiato il foglio con la password per accedere a Uniweb e agli altri servizi dell'Ateneo, cosa devo fare?
    L'accesso ai servizi di Ateneo è gestito dalle segreterie didattiche e dal Centro Servizi Informatici di Ateneo. Faccia anche attenzione alla dieta del suo cane.

  • (*) Ho problemi con l'uso del mio computer, posso tediare ossessivamente il docente con richieste di intervento?
    No.

  • (*) Ho problemi a formattare il file della mia tesi di laurea, posso chiedere al docente di aiutarmi se lo incontro per caso?
    Se è il tipo di persona che quando incontra un medico a una festa si fa fare un check-up completo e telefona ai professori di inglese per farsi tradurre delle parole che non conosce, allora nulla potrà fermarla. Del resto probabilmente lo ha già fatto senza leggere queste pagine.

  • (*) Se per quanto ci provi non riesco a incontrare il docente per caso, posso inviargli il file della mia tesi via mail in modo che lo sistemi e poi me lo rinvii corretto?
    Con l'occasione dovrebbe anche comunicare il suo indirizzo in modo che il docente possa venire a casa sua a tagliare l'erba del giardino ed eventualmente ritinteggiare il tinello.

Nota: Le domande contrassegnate con (*) non sono per fortuna frequenti, ma sono comunque state poste anche queste in passato.

Varie

Studenti di altri corsi di laurea

  • Sono iscritto al corso di laurea in Storia e Tutela dei Beni Culturali (D.M. 509/99 e D.M. 270/04) e non ho ancora superato l'esame a causa dell'invasione di cavallette di cui avrà sicuramente sentito parlare, posso seguire le lezioni?
    Si. Questo insegnamento è assolutamente analogo a quello offerto negli anni passati.

  • Sono uno studente del vecchio ordinamento (D.M. 509/99) iscritto ad un altro corso di laurea della Scuola di Scienze Umane, non ho mai frequentato e devo ancora sostenere l'esame di Fondamenti di Informatica (o Informatica Generale) perché gli ultimi cinque anni della mia vita sono stato prigioniero degli alieni. Posso frequentare le lezioni di questo insegnamento?
    In linea di principio non ci sono problemi nell'accettare a lezione e alle esercitazioni una decina di studenti in più, anche se ancora in preda allo shock del rapimento alieno. Venga a lezione e ne parliamo direttamente in modo da trovare la soluzione migliore al suo problema.

  • Sono uno studente della Scuola di Scienze Umane iscritto ad un altro corso di laurea che prevede un insegnamento diInformatica. Dato che mi è più comodo come orario, posso frequentare le lezioni di questo insegnamento?
    Deve contattare il docente di riferimento per il suo corso di laurea, controllando prima se ha una pagina di risposte alle domande più frequenti che affronta proprio questo argomento. Come dicevo sopra, non ho problemi ad accettare qualche studente in più.

  • E io che sono invece iscritto proprio a Storia e Tutuela dei Beni Artistici e Musicali, posso seguire un altro insegnameto di informatica perché l'altro docente è più in gamba e soprattutto non ha una pagina di domande più frequenti?
    Anche in questo caso conviene che ne parliamo. In linea di massima non ho problemi ad avere qualche studente in meno, ma conviene parlare con l'altro docente.

  • Devo recuperare dei debiti di informatica per la mia laurea specialistica. Posso seguire questo insegnamento?
    Chi ha dei debiti formativi è libero di colmarli con l'insegnamento che preferisce, visto che questi non sono legati ad un particolare corso di laurea.

ECDL : European Computer Driving License

  • Ho la patente Europea per il computer (ECDL), mi sarà riconosciuta al posto dell'esame di Fondamenti di Informatica?
    No. L'ECDL ha finalità diverse rispetto a quelle di un insegnamento universitario di 42 ore, che porta al conseguimento di 6 crediti formativi. Sicuramente avere l'ECDL aiuta nella preparazione dell'esame, dato che alcuni argomenti sono in comune e che si ha probabilmente raggiunto già una buona dimestichezza con il calcolatore elettronico.

  • Allora cosa me ne faccio del mio diploma ECDL?
    Appeso nel tinello di casa starà benissimo. E tornerà sicuramente utile al momento di cercare lavoro, come ulteriore certificazione di competenze pratiche in campo informatico.

  • Ma a mio cugino, iscritto ad un altro corso di laurea, l'ECDL è stato riconosciuto per 3 CFU come alternativa al Test di Abilità Informatica (TAI)!
    Il mondo a volte è ingiusto (pensi che in Germania non devono aspettare sei mesi per una visita specialistica). In ogni caso, si legga le domande dedicate al TAI.

TAI: Test di Abilità Informatica

  • Ho sentito parlare del TAI, di cosa si tratta?
    In realtà il TAI (Test di Abilità Informatica) non riguarda gli studenti di questo corso di laurea, perché è previsto solo per i corsi di laurea che non hanno un insegnamento di Fondamenti di Informatica. Non tutti sono fortunati come lei.

  • In ogni caso sono curioso. Cos'è il TAI?
    Se insiste... Il TAI è una prova sulle competenze pratiche nell'uso del calcolatore, sotto forma di quiz a domande chiuse. Chi la supera ha diritto a a registrare 3 CFU di Abilità Informatiche (previste da alcuni corsi di laurea). Per il TAI non c'è un insegnamento associato, né dei laboratori assistiti. Come per tutte le registrazioni da 3 CFU non è previsto un voto, ma solamente un Approvato.

  • Mio cugino mi ha detto che posso sostenere il TAI e poi fare l'esame integrativo per soli 3 CFU.
    Mentiva. Come tutti gli insegnamenti anche Fondamenti di Informatica non ha più la suddivisione in moduli, l'esame è sempre su tutto il programma.

  • Ma mio cugino mi ha convinto e oramai ho già sostenuto e superato il TAI. Posso fare l'integrazione?
    No. Anche perché il programma è radicalmente diverso, quindi non si può nemmeno parlare di integrazione. Le consiglio di scegliersi meglio i cugini.

  • Ma allora cosa me ne faccio del TAI che ho superato?
    Qualsiasi cose le suggerisca la sua fantasia. Le potrebbe tornare utile solo nel caso si trasferisse ad un corso di laurea che prevedere il TAI. Mentre non è previsto che possa essere aggiunto al suo piano di studi.

Contatti con il docente

  • Ho scritto ripetutamente al docente, ma non mi ha risposto. Che sia malato?
    Probabilmente non ha ricevuto risposta perché questa è già riportata tra queste pagine.

  • No, no, avevo una domanda molto più intelligente di quelle riportate qui.
    Allora possono essersi verificati i seguenti eventi:

    1. La mail non è mai arrivata al docente, bloccata da uno dei tanti filtri antispam: inviarla di nuovo dal proprio indirizzo universitario (quello @studenti.unipd.it).
    2. La mail non aveva un oggetto riconoscibile, non era firmata o non dava comunque indicazioni sul mittente: inviarla di nuovo, perché con tutta probabilità è stata cestinata.
    3. Si ha la casella di posta piena (ebbene si, è successo anche questo), quindi la risposta del docente è stata bloccata dal suo server di posta in entrata: controllare lo stato della propria casella di posta ed eventualmente svuotarla.
    4. La domanda non era poi così diversa da quelle riportate in queste pagine (o non era poi così intelligente): rileggere con attenzione la propria domanda e confrontarla con quelle qui riportate.

  • Ma tutte queste domande sono veramente state poste dagli studenti?
    Purtroppo si, è tutto vero...